News:

CHE COS'E'?

Si configura essenzialmente come esperienza di apprendimentoe non costituisce rapporto di lavoro subordinato. I tirocini formativi sono regolamentati dal D.M. 25 marzo 1998 n° 142 che definisce ambiti e modalità applicative della legge 196 del 24 giugno 1997 art.18 ( Legge o “Pacchetto” Treu). La normativa, oltre a definiretutti gli aspetti connessi all’attivazione di uno tirocinio, chiarisce chela finalità è quella di "realizzare momenti di alternanza tra studio elavoro nell’ambito dei processi formativi e di agevolare le scelteprofessionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro".

Consente al giovane: - di entrare in un ambiente di lavoro; - di mettersi alla prova; - di orientare o verificare le sue scelte professionali; - di acquisire un'esperienza pratica certificata che potrà arricchire il suo curriculum;

All'azienda: - di conoscere potenziali collaboratori da inserire in futuro nel proprio organico; - di formarli in modo specifico secondo le proprie esigenze.

Come funziona:Per l’attuazione di uno tirocinio formativo è necessario che sussista una convenzione tra l’ente promotore ed il soggetto ospitante (datore di lavoro pubblico o privato), corredata da un progettoformativo che deve riportare:a) obiettivi e modalità di svolgimento del tirocinio assicurando, per gli studenti, il raccordo con i percorsi formativi svolti presso le strutture di provenienza;b) i nominativi del tutore incaricato dal soggetto promotore e del responsabile aziendale;c) gli estremi identificativi delle assicurazioni contro gli infortuni e la responsabilità civile;d) la durata ed il periodo di svolgimento del tirocinio;e) il settore aziendale di inserimento.

È prevista inoltre la presenza di due soggetti, che seguano l’andamento del tirocinio, una nominata dal soggetto promotore(tutore del soggetto promotore) e una nominata dal soggettoospitante fra i propri dipendenti (responsabile aziendale).

Soggetti ospitanti:Possono essere soggetti ospitanti tutti i datori di lavoro pubblici eprivati, a patto che siano rispettati i tetti massimi per ciò che riguardail numero di tirocinanti in relazione al numero di occupati a tempo indeterminato. I datori di lavoro possono ospitare tirocinanti in relazione all’attività dell’azienda, nei limiti di seguito indicati:

NUMERO  DIPENDENTI  A TEMPO  INDETERMINATO

NUMERO  TIROCINANTI OSPITABILI

FINO A 5

1

TRA 6 E 19

NON PIU' DI 2 CONTEMPORANEAMENTE

SUPERIORE A 20

NON PIU' DEL 10% DEL NUMERO DEI DIPENDENTI CONTEMPORANEAMENTE

Possono essere beneficiari dei tirocini formativi:

(art. 11 Testo del decreto legge 138/2011, coordinato con la legge di conversione 148/2011)

- neo/diplomati e neo/laureati da meno di 12 mesi alla data di stipula della   convenzione;

- disabili, invalidi fisici, psichici e sensoriali, soggetti in trattamento   psichiatrico, tossicodipendenti, alcolisti, condannati ammessi a misure   alternative di detenzione.

 

 

DURATA

Il tirocinio potrà avere una durata massima di mesi sei, proroghe comprese.(art. 11 Testo del decreto legge 138/2011, coordinato con la legge di conversione 148/2011)

I Centri per l’Impiego offrono:- Colloquio per informare sulle caratteristiche e modalità del tirocinio e verificare le competenze e la motivazione del potenziale tirocinante- Definizione del progetto formativo di tirocinio- Inserimento del tirocinante in azienda- Tutor che segue il tirocinante durante tutta l’esperienza del tirocinio- Dichiarazione delle competenze acquisite con il tirocinio

Per maggiori informazioni rivolgiti ai Centri per l’Impiego della tua Provincia.

Customer Satisfaction
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Voto 3.72 (47 Votes)

DI COSA HAI BISOGNO?

*

Il Centro per l'impiego è a tua disposizione per aiutarti e guidarti.

 
news

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre aggiornato in materia di lavoro! Clicca qui ed inserisci il tuo indirizzo e-mail.

 
esperto

Esperto risponde

Contattaci per chiarire ogni tuo dubbio, un esperto sarà pronto a risponderti nel minor tempo possibile.

 
telefono

Contatti

Rieti: 0746.286214 cpirieti@regione.lazio.it
P. Mirteto. 0765.24051 cpipoggiomirteto@regione.lazio.it  
Uffici aperti al pubblico dal lunedi al venerdi dalle 09.00 alle 13.00.